Prontodentista.itProntodentista.it

Ricerca

Esperto risponde su...Gengive


Pagina 1 2 3 4 »

martedì 2 0 gennaio 2015

sono una ragazza di 16 anni, non ho mai avuto problemi ai denti o alle gengive, tranne qualche perdita di sangue quando spazzolavo i denti, ma comunque nulla di grave.. ho sempre spazzolato i denti nel modo corretto, ma oggi mi sono toccata un dente e si é staccato un piccolissimo pezzo di gengiva.. allora vorrei sapere se potenzialmente mi si stranno ritraendo le gengive o se ho qualche altro problema.

Gentile paziente, il sanguinamento delle gengive, anche se poco e sporadico, è sempre un segno di infiammazione delle gengive, e non dovrebbe essere presente. La malattia parodontale ha poi la caratteristica di avere un andamento con fasi di pausa e fasi di riacutizzazione in cui i sintomi diventano più evidenti, come probabilmente le è capitato in questo momento. E' indispensabile che lei si rechi da un buon odontoiatra per un completo controllo delle condizioni gengivali e per le necessarie terapie. Cordiali saluti

martedì 0 9 dicembre 2014

Qualche anno fa ho tolto l'ultimo dente del giudizio ma da un po' di tenpo mi fa sempre male la gengiva proprio dove c'era il dente fino ad arrivare ultimamente a sentire dolore nel masticare che si irradia fino all'orecchio.Cosa puo' essere?

non è possibile fare diagnosi senza un esame clinico e radiografico approfondito, in quanto i sintomi che ci riporta sono associabili a diverse situazioni cliniche. Si rivolga al Suo dentista che saprà come aiutarLa.

martedì 0 2 dicembre 2014

mia moglie ha fatto una estrazione di un molare superiore. L'operazione è stata difficile e gli è rimasta la gengiva con un puntino bianco in rilievo. il dentista gli ha detto che quello è l'osso della gengiva e si rimetterà a posto da solo. Volevo chiedervi se questo è vero. la gengiva sembra un po storta, è possibile che tutto questo sia normale dopo un mese?

esprimere un parere valido, in una situazione come quello della signora, senza alcuna visione diretta o radiologica, è estremamente difficile. Comunque dalla descizione il puntino in rilievo sembra essere osso che, a distanza di un mese dall'estrazione difficilmente può tornare a posto da solo, è necessario l'intervento del dentista che dovrà praticare un leggero rimodellamento del profilo osseo per consentire alla mucosa una completa guarigione.

martedì 2 5 novembre 2014

soffro di gengive sanguinanti e di tartaro che si accumula dopo i più svariati spazzolini anche quelli elettrici forse ho trovato come spazzolino il parodontax che mi sta dando meno perdite di sangue : però ho anche l'accumulo di tartaro e andare spesso dal dentista è un costo: quale dentifricio mi consiglia sia per il tartaro che associ anche azione sbiancante?

In base a quanto da lei riferito, le consigliamo di farsi ricontrollare poiché occorre verificare quali sono le procedure di igiene orale domicilare da lei seguite: la manualità ed il metodo dello spazzolamento, il tipo di spazzolino utilizzato (se adeguato alla sua situazione clinica), i prodotti utilizzati (dentifricio, colluttori), ed infine il livello di igiene orale professionale che è stato svolto, in quanto se ad esempio residuano anche piccole quantità di placca o tartaro sottogengivale si ricreerà molto velocemente una condizione di infiammazione che non sarà possibile per il paziente gestire e risolvere solo con l'igiene orale domiciliare.

martedì 2 5 novembre 2014

Ho una bolla sulla gengive inferiore, a causa di un movimento sbagliato con lo spazzolino mentre lavavo i denti.. Mi ha fatto male, tutt ora mi da fastidio come fare per togliere il dolore?

Potrebbe essere una ulcerazione causata dal trauma durante lo spazzolamento e che adesso si è infettata, provocando dolore. Se non vede una remissione spontanea in 24/48 ore, tenendo ben pulita la bocca con uno spazzolamento meno aggressivo, le consiglio una visita dal dentista per una diagnosi piu precisa.

Pagina 1 2 3 4 »

Indietro Fai la tua domanda