Prontodentista.itProntodentista.it

Ricerca

Homepage


Pagina « 1 2 3 4 5 »

martedì 0 1 marzo 2016

Cinque giorni fa mi sono recata dal mio dentista di fiducia per effettuare una nuova otturazione all'incisivo laterale superiore, poichè lo stesso aveva diagnosticato un'infiltrazione della vecchia otturazione. Da alcuni giorni però, con la pressione, anche leggera, della lingua o della bocca sull'incisivo laterale otturato e sugli incisivi centrali incapsulati, avverto uno "scatto" come se i denti si muovessero. Non li sento più stabili. Ho chiamato subito il dentista per riferirgli il problema, il quale mi ha detto che l'eccessiva pressione esercitata dalla lingua e dal labbro tende a slargare i tessuti di sostegno del dente (legamento parodontale). A mia volta gli ho spiegato, però, che questo avviene anche con una leggera pressione, ma lui ha continuato a dirmi che non devo preoccuparmi perchè prima dell'otturazione ha fatto la radiografia ed era tutto nella norma, inoltre questa sensazione è dovuta allo stress. Potrebbere essere una giusta spiegazione? Oppure è un problema sorto per via dell'otturazione (dal momento che è successo subito dopo 3 giorni dalla seduta)?

E' difficile rispondere alla sua domanda senza l'ausilio di una visita. Mi sentirei di escludere lo stress tra le possibili cause del problema che lamenta. Ed anche la pressione di labbra e lingua mi sembra strano possano esserne davvero causa. Soffermandosi sulla otturazione, se correttamente eseguita, anche questa non può causare i fastidi lamentati. Bisognerebbe accertarsi però che il dente trattato non sia magari andato in necrosi generando un ascesso a livello del palato. Oppure se una patologia di questa natura non possa derivare da qualche dente limitrofo

martedì 2 3 febbraio 2016

In seguito ad una caduta, mia figlia di 2 anni ha perso l'incisivo laterale inferiore di netto. Il dentista ha detto che la gemma sottostante non ha subito danni. Mi chiedo solamente se è possibile che il dente permanente possa nascere prima del tempo visto che non deve spingere per farsi posto.

E' possibile che il dente di sostituzione nasca prima rispetto ai tempi normali della permuta. Il dente in questione erompe intorno ai 6 anni. Questo tempo è già di per se variabile da soggetto a soggetto. Nel caso della sua bambina è ragionevole aspettarsi che venga fuori in anticipo rispetto agli altri incisivi. Azzardando direi tra i 6 ed i 18 mesi prima degli altri.

martedì 2 3 febbraio 2016

Tempo fa ho fatto la devitalizzazione di un dente. Ad oggi esso risulta di colore giallastro e sta diventando sempre più scuro: come bisogna procedere? il mio dentista ha detto che bisogna ritrattarlo e devitalizzarlo di nuovo, ma mi chiedo se non basterebbe solo una pulizia e un otturazione.

In alcuni casi i denti con patologia del nervo cambiano colore diventando giallognoli o addirittura bruni. Se la devitalizzazione viene eseguita prima che il colore sia troppo intenso, essa stessa se correttamente eseguita è sufficiente a far ritornare il dente al colore originale. Nel suo caso il dente va sbiancato inserendo una sostanza all'interno. Questo in linea teorica si potrebbe fare anche senza rifare la devitalizzazione, ma io condivido il parere che le ha dato il collega, poichè se la devitalizzazione già eseguita non è perfetta lo sbiancamento stesso potrebbe causarle fastidi.

martedì 1 6 febbraio 2016

Ho un ascesso al dente molare, ma essendo in Bielorussia non saprei a chi rivolgermi in attesa di rientrare in Italia. Cosa mi consiglia di fare? P.S: io sono allergico agli antibiotici

Se non può fare una terapia farmacologica e nemmeno una visita medica purtroppo non è facile aiutarla. Può provare a fare degli sciacqui con acqua calda e sale per provare a drenare l'ascesso, magari anche massaggiandolo delicatamente per vedere se riesce a ridurne la pressione sui tessuti circostanti (causa del dolore), e fare attenzione a masticare meno possibile con la parte malata.

martedì 1 6 febbraio 2016

Mia figlia ha due anni ieri sera è caduta e gli è venuto via di netto il dente incisivo laterale inferiore. Ha perso un bel po' di sangue per qualche minuto ed ho tamponato con un panno di cotone, un po' di fastidio lì per lì e poi ha ripreso ad essere vispa. Oggi sono stata dal dentista e mi ha detto che essendogli venuto via di netto la caduta non ha danneggiato la gemma sotto. È possibile che il dente permanente possa nascere prima del tempo visto che non deve spingere per farsi posto?

Penso anche io che non ci saranno danni al dente di sostituzione. Sì, è possibile che il permanente anticipi l'eruzione, ma se statisticamente questa è prevista per i 6 anni penso sia ragionevole un anticipo tra i pochi mesi e l' anno al massimo.

Pagina « 1 2 3 4 5 »

Indietro