Prontodentista.itProntodentista.it

Ricerca

Homepage


Pagina « 1 2 3 4 5 6 »

martedì 1 9 gennaio 2016

Mangiando un alimento caldo mi si è scatenata una tremenda nevralgia ad un dente parzialmente decanalizzato sotto un vecchio ponte. Ho preso un antibiotico per sei giorni a distanza di soli 2 giorni dalla sospensione mi è risuccesso... cosa devo fare?

Mi sembra che lei abbia fatto una terapia antibiotica "fai da te". Sarebbe meglio adesso, anche se in ritardo, di rivolgersi ad un dentista per una diagnosi corretta.

martedì 1 9 gennaio 2016

Circa un mesetto fa mi hanno curato il canino, pre-canino e incisivo. Il canino hanno provato a non devitalizzarlo avvisandomi che se mi avesse fatto male avremmo dovuto rifarlo. Ho tolto le carie al pre-canino e incisivo dx in un unica seduta in quanto minime. Da quando ho curato quei denti sono diventati sensibili al caldo e al freddo tutti e tre indistintamente. Ora ho sensibilità al freddo, mentre quella al caldo è passata, ma l'incisivo dx mi fa molto male. Questo mi ha portato gonfiore al labbro superiore e alla parte dx del viso sottostante all'occhio. Cosa è potuto accadere?

Penso che per pre-canino si intenda pre-molare. E' probabile che la carie sia penetrante e quindi è necessaria la devitalizzazione, cosi come anticipato dal suo dentista. Se il gonfiore permane, le consiglio di farsi visitare e programmare un esame radiografico.

martedì 1 2 gennaio 2016

è da tre giorni che ho un forte dolore ad un dente, in passato circa 3-4 mesi fa sullo stesso dente mi è stata fatta un'otturazione. Se mastico non mi fa male, se bevo cose fredde o calde mi fa male...non so cosa devo fare , e cosa devo prendere....ps: se non volessi fare la devitalizzazione cosa potrei fare?

I sintomi che descrive farebbero pensare ad una pulpite, cioè ad un'infiammazione della polpa del dente. Se così fosse il dente va devitalizzato, perché altrimenti l'infiammazione potrebbe propagarsi all'osso circostante con la possibilità che si formi un granuloma o un ascesso.

martedì 1 2 gennaio 2016

Ieri ho fatto una devitalizzazione ad un molare incapsulato. Sono andata dal mio dentista con il dolore mi ha fatto una radio e ha visto che il mio dente aveva perforato la gengiva arrivando al nervo e quindi mi ha portato il dolore. Fatta la devitalizzazione mi sono svegliata stamattina sempre con il dente molto sensibile e doloroso. Sto facendo la cura di antinfiammatorio e antibiotico. Volevo sapere è normale questo dolore?

Appena fatta la devitalizzazione può persistere dolore ancora per qualche giorno. Ma poi deve scomparire.

martedì 1 2 gennaio 2016

Ho da ormai due anni un dolore costante con giorni in cui si accentua tra l'ultimo dente e il penultimo dente dell'arcata superiore sinistra.Il penultimo dente è stato devitalizzato un anno e mezzo fa x cui il dentista ha iniziato a pulire una sacca formatasi tra i due denti ma nonostante due fiale di anestesia ho iniziato a sentire pulsare x cui ha deciso di estrarre l'ultimo dente poichè il sintomo è associabile solo ad un dente vivo. Estratto il dente il dolore resta ben localizzato nella parte posteriore del dente devitalizzato. E' possibile? cosa può essere?Il dolore è quello di una carie profonda ma il dente non mostra sensibilità caldo freddo.

Il dente devitalizzato non dà dolore. Perciò quello che sente può essere un problema gengivale in quella zona o essere ancora la conseguenza dell'estrazione che ha fatto.

Pagina « 1 2 3 4 5 6 »

Indietro