Prontodentista.itProntodentista

LO SBIANCAMENTO DENTALE

Che cos'è ?

Lo sbiancamento dentale è un procedimento che schiarisce i denti e aiuta a rimuovere macchie e scolorimento. È uno degli interventi estetici dentali più popolari, non è definitivo ma va ripetuta periodicamente se si vuole mantenere un colore brillante.

Le cause dei denti ingialliti o macchiati:
L'avanzare dell'età, bevande come tabacco, il tè e il caffè. Ma anche un'eccessiva esposizione al fluoro in età evolutiva e l'assunzione di tetracicline (antibiotici) durante la seconda metà della gravidanza o da parte di bambini al di sotto degli 8 anni.

Come funziona

Occorre curare le carie prima dello sbiancamento dei denti. Ci sono due tipi principali:

Sbiancamento di dente devitalizzato
Il dentista introdurrà un agente sbiancante all'interno del dente e apporrà un'otturazione temporanea.

Sbiancamento vitale
Il dentista metterà una soluzione sbiancante simile a gel, che in genere contiene acqua ossigenata, in una mascherina che assomiglia ad un bite.

Trattamento sbiancante per denti

Presso lo studio dentistico: ha il vantaggio di permettere al dentista di monitorare più da vicino l'operazione e i progressi raggiunti.

A casa: Il dentista ti prenderà dei calchi dei denti e ti farà una o due mascherine perfettamente adatte a te da usare secondo le sue indicazioni.

Follow-Up

Il dentista vorrà fare un controllo dopo lo sbiancamento professionale per controllare le gengive.
Lo sbiancamento non è una soluzione definitiva. Le macchie si riformano e sarà necessario effettuarlo nuovamente.

Rischi

Se effettuato correttamente lo sbiancamento non dovrebbe provocare gravi effetti indesiderati, al massimo una leggera irritazione gengivale o sensibilità dentinale. I trattamenti non andrebbero effettuati su donne in gravidanza.